L’acquisto di una casa è un momento molto importante della tua vita perciò nulla deve essere lasciato al caso, mille possono essere le insidie soprattutto se state acquistando una casa da privato: pignoramenti, sequestri, mutui non pagati, ipoteche non cancellate, diritti di terzi, servitù, abusivismi etc. se non conosci o hai un agente immobiliare specializzato e da anni nel settore, ti consiglio di affidarti ad un notaio. Ecco un vademecum minimo delle prime 10 cose da sapere se vuoi acquistare casa.

1) Fargli eseguire le visure ipotecarie e catastali per accertarsi che sull’immobile non gravino passività non dichiarate.
2) Far calcolare al notaio il preventivo dei costi strettamente connessi all’acquisto (imposte ed onorari comprensivi di IVA sia per l’acquisto che per il mutuo) per verificare che la cifra finale rientri nel budget.
3) Valutare con la propria banca, molto prima di trovare la casa, quale sia l’importo del mutuo che è disposta a concedere. Accertarsi che la rata sia alla tua portata.
4) Stipulare il contratto preliminare con atto notarile e trascriverlo. Ci si assicura così dal rischio che l’immobile venga venduto due volte e che sopravvengano ipoteche, pignoramenti o sequestri che mettano a rischio le somme già versate. Ho detto Trascrivere e non Registrare perché c’è una bella differenza in termini di tutela.
5) Controllare tramite l’amministratore del condominio l’eventuale esistenza di arretrati nei pagamenti delle spese condominiali e delibere pregresse. Farli pagare prima del rogito. Accertarsi dell’ammontare delle spese condominiali annuali.
6) Accordarsi col venditore per l’eventuale trasferimento delle detrazioni per lavori effettuati.
7) Far verificare al proprio notaio di fiducia quale sia la rendita catastale per calcolare a quanto ammonteranno IMUTASI e TARI.
8) Verificare se gli impianti (principalmente elettrico e gas) siano o meno certificati a norma.
9) Chiedere al proprio notaio se, in ragione delle particolarità dell’immobile acquistato (ad esempio sottotetti recuperati o loft siti in aree già industriali), egli ritenga opportuno chiedere ad un tecnico una perizia sulla regolarità edilizia e urbanistica.
10) Far verificare dal notaio se l’immobile sia soggetto a vincoli o ricada in zona comunque vincolata.

Se anziché acquistare da privato ti sei rivolto ad una agenzia immobiliare tutte queste procedure le farà il tuo agente immobiliare e sarà lui il responsabile di tutta l’operazione, e potrà darti altri mille aiuti e consigli su come risparmiare trattando il prezzo la maniera adeguata, puntando il dito su qualche difettuccio risolvibile, sulle spese di acquisto, ottenere un mutuo a condizioni migliori, fare un preventivo su come ristrutturare la tua casa e molti altri servizi.