Vendi casa da privato con tecniche per evitare Perditempo

Se sei veramente motivato, a vendere casa da solo leggi con molta attenzione quello che dico più avanti perché ho visto spesso fare errori macroscopici anche a persone cosiddette del mestiere.

Allora: Come riconoscere un vero acquirente? Vendi casa da privato con tecniche per evitare Perditempo

Il tipico errore del privato poco esperto è quello di confondere un semplice curioso da una persona realmente interessata a comprare. Entrambi girano per vedere le case, ma solo il vero acquirente ti dà la possibilità di vendere mentre l’altro ti farà sicuramente perder tempo…

Ecco alcuni elementi che devi valutare per vedere se è un potenziale cliente:

– L’acquirente Vero è attivo e dialoga durante già dal primo approccio; il tuo potenziale acquirente fa domande e si informa sui particolari? Durante l’incontro chiede maggiori dettagli? Entra nelle camere? esce sul balcone? Solo chi deve realmente comprare è molto attento ai dettagli.

Se gli fai anche qualche domanda o chiedi informazioni su di lui vedi che si comporta come se gli stessi estorcendo qualcosa o fosse sotto tortura? Sei quasi sicuramente in presenza di un perditempo

– L’acquirente è da solo o in compagnia? Nella stragrande maggioranza dei casi chi compra è sposato o si deve sposare e quindi girano in coppia. Se gira da solo potrebbe trattarsi di un single che compra casa ma, molto più facilmente è un curioso che deve comprare casa fra qualche anno e per ora è nella fase “vediamo cosa c’è oggi sul mercato immobiliare…”.

-È vero che spesso l’apparenza inganna, Il cliente è in linea con l’immobile che vuole visitare?  Come si presenta? È adeguato al prezzo di vendita? Lui sembra un tipo da villetta 300/500 mila oppure un milione di euro? Aggiungi all’apparenza uno dei precedenti punti, sei quasi sicuramente in presenza di uno sfaccendato.

– Hai messo sull’annuncio il prezzo di vendita?  Attenzione è molto importante altrimenti quando chiamano per ” Voglio Vederla “ devi prima dirgli il prezzo

-Se una cerca casa di un determinato range di valore, allora è molto probabile che ti dica immediatamente che lavoro fa e come ha intenzione di pagarla (mutuo a 20 anni, a 30 anni, eccetera). Se non ti dice niente è perché, probabilmente, non è alla sua portata.

– durante l’incontro il cliente ti ha fatto dei complimenti perché la casa è veramente bellissima? Male, perché non gli interessa!.. Se invece si lamenta dei bagni, del tipo di ceramiche o altre problematiche probabilmente ti farà un’offerta!

–Hai saputo che vuol fare un mutuo? La banca gli ha dato parere favorevole per erogargli il mutuo? Spesso capita che parli con persone interessate, ma che non hanno ancora parlato con la banca per capire se potranno o meno aprire un mutuo. Sarebbe buona norma che il cliente si faccia prima un giro in banca a chiedere se con i suoi parametri può accedere o meno ai mutui. Perderà meno tempo lui e non farà perdere tempo a te!

– Deve prima vendere la sua attuale casa per comprare quella nuova? Questo è un classico. Il problema ovviamente non sta nel fatto che vende una vecchia casa per acquistarne un’altra, ma nella reale possibilità che lo possa fare al prezzo che vuole lui senza l’aiuto di un professionista. Spesso ti vedrai invischiato in una situazione che rimarrà solo una perdita di tempo!

Oltre alla scrematura dei perditempo, è buona norma controllare gli immobili che devi vendere. La gente è strana e a volte agisce in modo assurdo. Ecco cosa devi tenere a mente se vuoi riuscire ad agire con profitto:

– Richieste economiche troppo elevate. In Italia la gente ha l’errata convinzione che un immobile non possa deprezzarsi, anzi, è convinta che esso debba per forza prendere valore col tempo. Non entro nei dettagli su come si è convinta di questo, il problema è che è una credenza totalmente falsa e fuorviante…

– Casa con tanti problemi non risolti. Urbanistica, catasto, successioni donazioni e simili

-Non vendere mai una casa dall’aspetto trascurato. Magari muri un po’ ammuffiti, porte con vernice scrostata, persiane bloccate, cose che cigolano eccetera. Per non parlare della casa sporca e di abbondante fuliggine in giro. È opportuno non illudersi pensando: “tanto ci verrà dovrà rifarla!” Niente di più Sbagliato.

Consiglio caldamente a chi vuole vendere casa di dargli una sistemata, anche alla buona, per aumentare notevolmente le chance di piazzarla. La cura nei dettagli è importante in quanto oggi il primo approccio con il cliente acquirente si fa On-line tramite foto e con il crollo delle vendite la gente si ritrova a scegliere fra molti immobili, spesso simili, e una qualsiasi sciocchezza può far pendere la scelta verso altri lidi.

Dare una rinfrescata ai muri con una passata di bianco non costa molto. Se il proprietario ha un po’ di manualità lo può fare con un po’ di fai da te, altrimenti ti consiglio di cercarti qualche amico o parente disoccupato a cui assegnare questi lavoretti da pagare con poco.

Lo stesso dicasi per sistemare le prese della corrente (tipo con placchette storte, rotte o fissate male), porte a cui va messo un po’ d’olio nelle cerniere o una passata di vernice, persiane bloccate dalla polvere, eccetera.

Poi, una bella passata di straccio a terra e un po’ di candeggina profumata in bagno non guasta. Le ultime due sono operazioni gratuite, ma che fanno vedere la casa come viva e curata. Invece le prime che ho indicato, nel peggiore dei casi, possono costare un migliaio di euro. Senza questi accorgimenti gli altri immobili passano davanti e alla fine si è costretti a scendere sul prezzo.

Case troppo personalizzate. Una cosa che mi capita spesso è vedere case con dei colori molto forti. La gente tende a personalizzarsi la propria casa e una parete viola acceso, arancione o giallo limone non è detto che piaccia a tutti. Statisticamente piacerà a uno su cento clienti. Consiglio? Un bel bianco e le possibilità di venderla aumentano di almeno 20 volte!

OK, per oggi mi fermo qui. Magari ciò che ho detto ti potrà sembrare scontato o superfluo, ma sono gli errori che noto subito quando mi chiamano per periziare una casa invenduta di clienti privati.

Ovviamente, ti ho parlato del 5% delle tecniche di vendita immobiliare serie che ti faranno aumentare in modo notevole la possibilità di vendere. Tuttavia, se vuoi avere il 90 % di possibilità di vendere velocemente il consiglio rimane quello di rivolgersi ad un esperto agente immobiliare e se possibile fartelo amico perché ti consiglierà sempre il modo migliore di agire e negli acquisti ti proporrà i migliori affari al momento opportuno appena ne avrai bisogno.

In un mercato dove la concorrenza è davvero Super non si può lasciare nulla al caso. Per questo motivo, se vuoi vendere casa velocemente ti servono proprio delle tecniche di vendita immobiliare solide ed efficaci!